FIGURA 10. Nello schema tratto da Vescovi (2002) è rappresentato il sovrascorrimento SE-vergente tra l’Unità Media Val Taro e l’Unità’ Ottone. Questo processo tettonico, iniziato nell’Eocene medio, sarebbe stato favorito dall’esistenza di un elemento ofiolitico trasversale, interposto tra le unità sedimentate nella porzione settentrionale del bacino ligure (prive di detritismo ofiolitico cretacico) e quelle più meridionali che si caratterizzano invece per l’abbondanza del detritismo ofiolitico cretacico.