FIGURA 3. Stralcio della Carta altimetrica, con isoipse equidistanti 1m (Perego, 1994). Nella Carta sono evidenziate con il segno (+), le aree più elevate e con il segno (-) le aree più depresse, rispetto alla quota della pianura circostante.

FIGURA 4. Stralcio della Carta idrogeomorfologica della pianura tra il F.Taro e il T.Ongina (da Catarsi Dall’Aglio et alii, 1989). Con il simbolo (+) sono indicati i dossi e le fasce fluviali pensili, con il retino grigio le aree golenali, con il circoletto pieno le tracce di antichi percorsi fluviali del F. Taro, con il circoletto vuoto le tracce di antiche anse o vecchi percorsi del F. Po.