FIGURA 16. Carta geo-ambientale del F. Taro in corrispondenza di Giarola (da: Perego, 1994). Con retini rigati sono indicati i diversi ordini di terrazzo, in bianco l’alveo attivo del Taro, all’interno dell’alveo con il tratteggio sono indicate le aree con depositi continentali del Pleistocene inferiore; sulla destra il conoide alluvionale del T. Scodogna, il n.2 indica un’area di frantoio. Sui terrazzi sono delimitate le aree di cava attive e dismesse all’epoca del rilevamento.