FIGURA 17. Nell’immagine si può notare la scarpata destra che delimita l’alveo della “Parma morta” e il terrazzo golenale retrostante.