FIGURA 2. Panoramica della scarpata in cui affiora il Flysch di M. Cassio. La freccia indica il livello, inquadrato da vicino in fig. 3, alla cui base si rinviene qualche esemplare di inoceramo.

FIGURA 3. Particolare dell’affioramento di fig.2; in primo piano la base arenacea fine che caratterizza le torbiditi del Flysch di M. Cassio.